Le tempeste solari e la quadripolarità del sole

Pubblicato il da Limen23

Le tempeste solari e la loro influenza sul nostro pianeta Terra continuano a far discutere e a catturare l'attenzione di ognuno di noi nel quotidiano. Le esplosioni, ormai non sufficientemente filtrate da una magnetosfera terrestre devastata da esperimenti e bombardamenti umani per il controllo climatico e la costruzione di scudi spaziali, sono solo una delle cause degli squilibri di temperatura, di fenomeni atmosferici, terremoti, tsunami ed eruzioni di vulcani da tempo insospettati. Accanto ad esse, concorrono l'imminente inversione dei poli magnetici del nostro pianeta, l'allineamento planetario che ha iniziato la sua realizzazione e culminerà a fine anno, e la vicinanza di quel pianeta celato sotto svariati nomi, tra cui Nibiru, di passaggio ogni 3600 anni come calcolato da popoli antichi come i Maya e non solo.

Ma in questo periodo anche il sole stesso sta subendo forti variazioni magnetiche che indubbiamente influenzeranno tutto il sistema solare e in particolare la Terra, abbassandone le temperature. Come evidenziato anche da ricercatori giapponesi, la polarità del sole sta infatti invertendosi con un anno di anticipo sulla sua norma, che vedrebbe accadere il fenomeno ogni 11 anni, con una ulteriore anomalia che la porterà ad essere quadripolare verso giugno 2012, con due nuovi poli vicino all'equatore. La straordinaria anticipazione, nonostante non si trovino ancora informazioni in merito, è dovuta all'attrazione del campo magnetico di Giove, il cosiddetto "sole mancato", che sembrerebbe risucchiarlo verso sè: avremo modo di approfondire presto questo argomento.

Gruppo Limen23

Con tag Astronomia

Commenta il post